Valutazione Psicodiagnostica

La parola diagnosi deriva dal greco “diagnosis”, composta da “dia”, che significa “per mezzo”, e da “gnosis”, che vuol dire “cognizione”, da gi-gnosco cioè “conoscere”. Per valutazione psicodiagnostica si intende una valutazione psicologica in cui si raccolgono informazioni utili per comprendere un determinato problema che si è presentato ad un certo punto della vita di un individuo.
Avviene tramite dei colloqui clinici, l’uso di test e osservazioni cliniche.
Il tipo di tecniche e strumenti usati variano di volta in volta, in base al contesto e allo scopo della valutazione, all’età e al tipo di eventuali difficoltà dei soggetti valutati.

l colloquio e la raccolta dei dati bio psico sociali consentono di selezionare con maggiore efficacia il test più adatto. Le caratteristiche del paziente e gli obiettivi della richiesta orientano la scelta del test da somministrare. I test non devono spaventare! Sono ottimi alleati, se utilizzati con criterio e la formazione adeguata, poichè ci permettono di assumere il più possibile una prospettiva oggettiva in un campo altamente soggettivo.

Occorre fare due distinzioni, quella tra una valutazione psicodiagnostica propriamente detta, e quella di tipo neuropsicologico. La prima, indaga il funzionamento psicologico e la traiettoria personologica, individuando le motivazioni, i bisogni, i conflitti, le risorse, le esperienze passate e presenti dell’individuo in relazione con il proprio mondo. L’ obiettivo è quello di valutare il rischio o meno di una sintomatologia clinicamente significativa e di una possibile traiettoria psicopatologica, così come di comprendere le caratteristiche di una persona. All’interno di questo campo, possiamo nominare alcuni dei test più noti. L’MMPI-2, per gli adulti, o l’MMPI-A, nella versione adolescenti, per indagare l’eventuale presenza di problemi sociali o comportamentali e raccogliere indicazioni generali sulla personalità del paziente. Anche questo test deve essere necessariamente integrato con altri strumenti per consentire una corretta valutazione psicodiagnostica.

Per quanto riguarda quella neuropsicologica, si intende una valutazione in cui vengono testate le capacità cognitive, attentive, mnemoniche, di controllo, flessibilità, autoregolazione, pianificazione e organizzazione. L’obiettivo è quello di determinare se il livello cognitivo e le funzioni esecutive possono essere considerate in linea con lo sviluppo dell’individuo con pari età cronologica. In questo caso, possiamo nominare alcune delle scale più note ed utilizzate, come le scale Wechsler, le quali servono a indicare il livello di intelligenza sia per adulti che per bambini, permettendo di misurare la capacità di una persona di pensare, agire e gestire  una situazione.  A volte accade che chi è “testato” provi una certa pressione, tuttavia è bene considerarli una sorta di gioco o prova in cui cimentarsi, avendo ben presente che i risultati assumono significato solo se integrati con altri strumenti e inseriti in una più globale valutazione psicodiagnostica. Spetterà al clinico mettere a proprio agio il soggetto sottoposto al test.

Al termine del protocollo di valutazione o della batteria testologica prevista, il processo di valutazione psicodiagnostica non è concluso se non con la restituzione al paziente di quanto emerso durante l’iter. Deve essere sempre fornito un feedback al paziente o alla sua famiglia, rispetto a quanto svolto e ai dati emersi, ovviamente utilizzando un dialogo comprensibile e al di fuori dai tecnicismi.

Bibliografia

G. M. Scafidi FontiSabina La GruttaE. Trombini, 2016. Elementi di psicodiagnostica. Aspetti teorici e tecnici della valutazione, Franco Angeli Editore.

E. Sanavio, 2016. Manuale di psicopatologia e psicodiagnostica, Il Mulino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: