Il trauma

Per trauma si intende un evento altamente stressante o traumatico per l’individuo; lo stesso trauma può provocare differenti reazioni in diversi soggetti che lo vivono. Il tipo di evento può essere vissuto direttamente o indirettamente dalla persona, può coinvolgere il singolo, una famiglia, un nucleo di persone o addirittura una comunità, come per es. catastrofiContinua a leggere “Il trauma”

La Depressione

E’ una psicopatologia molto comune e rientra nell’area dei Disturbi dell’Umore.I sintomi più comuni sono pensieri automatici negativi, relativi a temi di sfiducia in se stessi, incapacità, indegnità, non amabilità, senso di fallimento personale. La visione negativa oltre ad essere rivolta verso di sé, lo è anche verso gli altri, percepiti per es. come disinteressatiContinua a leggere “La Depressione”

Disturbo Oppositivo Provocatorio

Il disturbo oppositivo provocatorio(DOP) rientra nella categoria dei disturbi del comportamento del bambino. Le caratteristiche classiche di questo pattern sono: irritabilità, collera ed eccessiva aggressività. Si manifesta nei bambini in età scolare. Dal momento della diagnosi, è opportuno intervenire immediatamente con le dovute strategie per gestire la rabbia e facilitare il suo inserimento sociale eContinua a leggere “Disturbo Oppositivo Provocatorio”

L’ Ansia

L’ansia è uno stato psichico che una persona prova, prevalentemente in modo cosciente, caratterizzato da una sensazione di intensa preoccupazione o paura relativa a uno stimolo ambientale più o meno specifico, il quale si esprime sotto forma di stress per l’individuo. Di per sé non sarebbe patologica, ma quando inizia a disturbare in modo sostanziale e crea delleContinua a leggere “L’ Ansia”

Età evolutiva

Con il termine età evolutiva, in psicologia si intende quella fascia d’età che va dalla nascita all’adolescenza. E’ un range molto ampio, senza una suddivisione univoca per tutti, ma che in generale pone l’attenzione sullo sviluppo e la crescita del bambino. In linea di massima, possiamo individuare tre aree all’interno di questa fase: quella prescolare,Continua a leggere “Età evolutiva”

Psicoterapia

Questo termine ha origini antiche, ed è formato da due etimologie: “psico” ( dal greco ψυχο-ossia “anima”) e da “terapia” (dal greco ϑεραπεία ovvero “cura”), pertanto, significa “cura dell’anima”. Con il termine Psicoterapia, si intende una pratica terapeutica che consiste nel trattamento dei disturbi e problemi psicologici, in psicologia clinica e psichiatria, ad opera di uno psicoterapeutaContinua a leggere “Psicoterapia”

Orientamenti in Psicoterapia

Vi sono differenti approcci in psicologia, i quali influenzano le tecniche e le modalità utilizzate dal terapeuta. Tra i maggiormente conosciuti si possono individuare il cognitivo comportamentale, il sistemico relazionale, quello psicodinamico, l’analisi transazionale, il bioenergetico, il sensomotorio, la gestalt, e molti altri. Avere diversi approcci è arricchente, in quanto forniscono più strumenti e metodi,Continua a leggere “Orientamenti in Psicoterapia”

Valutazione Psicodiagnostica

La parola diagnosi deriva dal greco “diagnosis”, composta da “dia”, che significa “per mezzo”, e da “gnosis”, che vuol dire “cognizione”, da gi-gnosco cioè “conoscere”. Per valutazione psicodiagnostica si intende una valutazione psicologica in cui si raccolgono informazioni utili per comprendere un determinato problema che si è presentato ad un certo punto della vita diContinua a leggere “Valutazione Psicodiagnostica”

Le Funzioni Esecutive

e Funzioni Esecutive (FE) sono una famiglia di processi mentali, essenziali per la salute mentale e fisica, per il successo scolastico e nella vita per lo sviluppo cognitivo, sociale e psicologico. Sono state individuate tre componenti principali come possibili core delle FE dalle quali deriverebbero i processi cognitivi più complessi: Memoria di Lavoro, la qualeContinua a leggere “Le Funzioni Esecutive”

ADHD

Per ADHD, si intende il Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività. E’ caratterizzato da due dimensioni psicopatologiche, quella della disattenzione e quella dell’iperattività/impulsività. Per quanto riguarda la prima dimensione, nei bambini si delinea il seguente pattern: commette errori di distrazione, ha difficoltà a mantenere l’attenzione, spesso sembra non ascoltare, non porta a termine iContinua a leggere “ADHD”